Al termine del GP di Germania i protagonisti della gara riflettono sulle loro prestazioni:

Lewis Hamilton. “Una delle più belle gare che abbia mai fatto. Anche se ogni vittoria è speciale, devo che dire che, vista l’energia messa dalla squadra nella macchina e tutti gli sforzi fatti nel corso di questi giorni, questa è veramente incredibile. Non potrei stare meglio, non ci aspettavamo di arrivare qua ed essere così veloci, la squadra ha fatto un lavoro incredibile”.

Fernando Alonso. “Nell’ultimo tratto di gara non sono riuscito ad avvicinarmi ad Hamilton, non eravamo sufficientemente veloci, ho cercato a quel punto solo di mantenere la posizione di vantaggio che avevo su Webber. Oggi siamo andati bene, avevamo un ottimo passo, gli pneumatici avevano un buon rendimento. Sono riuscito a superare Vettel in pista e Webber al pit stop. Quello di oggi e’ un ottimo risultato che arriva dopo una vittoria e un secondo posto”.

Mark Webber. “Ho dato quello che potevo ma davanti erano più veloci di me nella seconda parte di ogni stint. Sono deluso di non aver vinto, ma non potevo fare di più. E’ un buon risultato, certo, ma avrei voluto vincere. Si continua a imparare, comunque, e i miei progressi sono costanti”.

Sebastian Vettel. “Avrei voluto essere sul podio, ma non eravamo sufficientemente veloci. E’ stata una gara difficile, ero partito bene, ma sono finito in una specie di sandwich tra le Ferrari e ho dovuto mollare. Poi Alonso ha fatto un errore ed ero tornato terzo, ma non avevo lo stesso passo delle altre vetture. Dopo l’errore che ho fatto alla curva 10 mi sono messo dietro Massa che aveva il mio stesso passo anche se alla fine mi sono accorto che ero più veloce di lui. I ragazzi al pit stop, poi, hanno fatto un ottimo lavoro e ho sopravanzato Massa. Molte volte in pista avevo provato a superarlo, ma non ero riuscito a farlo. Quando l’ho visto fermo mi sono sentito felice. Come mai la Red Bull inizia ad avere problemi? Non lo so, gli altri sembrano andare sempre più veloci. Noi prima eravamo veloci sul freddo, ora non più. In Ungheria farà piu’ caldo? Lo spero”.

Felipe Massa. “Abbiamo fatto tre pit-stop e può succedere che uno dei tre non sia veloce, ho visto anche che è volato un dado davanti a me e alla fine abbiamo perso la posizione. Ero partito molto, molto bene ma sono dovuto andare sull’esterno, mi hanno spinto un po’ fuori nella curva e sono finito alle spalle di Rosberg che mi ha tenuto tanto tempo dietro. Poi ho avuto l’occasione di passare Vettel, una bella soddisfazione ma abbiamo perso nel pit-stop. Volevo arrivare davanti a lui ma anche davanti agli altri perché avevo un buon passo di gara, purtroppo ho perso tanto tempo nella prima. Speriamo di essere competitivi a Budapest e di fare un risultato migliore che qui”.

Informazioni su IlariaF1

Hey! I'm Ilaria, an 18 years old student from Italy :)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...